Gorillas e Flink crescono con le piattaforme di delivery

Le startup tedesche di quick commerce hanno chiuso due importanti round d’investimento che hanno visto la partecipazione di altrettanti colossi delle consegne a domicilio
Gorillas e Flink crescono con le piattaforme di delivery

Due importanti operazioni chiuse la scorsa settimana confermano come nel crescente mercato del delivery sia stia lentamente superando la divisione tra cibo e spesa domicilio, andando sempre più verso un accentramento e una polarizzazione che vedrà non più di quattro o cinque colossi a guidare il mercato.

GIGANTI TEDESCHI

Uno di questi giganti sarà probabilmente Glovo, nata come piattaforma di everything delivery, ma che negli ultimi tempi intensificato le operazioni in campo grocery.

Un altro colosso è e sarà con ogni probabilità Delivery Hero. La multinazionale tedesca ha annunciato infatti un investimento di 200 milioni di dollari nel round da 1 miliardo di Gorillas, la startup tedesca di quick commerce sbarcata da alcuni mesi anche in Italia, che porterà la valutazione di quest’ultima a 3 miliardi di dollari. Round che avrebbe dovuto vedere anche la partecipazione di Doordash, che comunque si è comunque consolato.

DOORDASH E FLINK

L’azienda americana, molto attiva su diversi fronti negli ultimi tempi, secondo diversi rumors, dovrebbe investire nel maggior concorrente di Gorillas in terra teutonica, la startup Flink, con una valutazione pre-money di 2,1 miliardi di euro.

Il round non è stato ancora ufficializzato e considerando inoltre che Doorash è quotata in Borsa, entrambe le aziende hanno declinato qualsiasi commento al riguardo, ma sicuramente se ne saprà di più nelle prossime settimane.

I COLOSSI

Glovo, Delivery Hero, Doordash e poi? Sicuramente Amazon, che ha già un piede in Deliveroo e Just Eat, che dopo Takeaway e Grubhub non è detto non stia considerando anch’essa un’operazione nel segmento grocery. Cinque colossi per un mercato in crescita esponenziale.

© Riproduzione Riservata