News

Starbucks inaugura a Chicago la sesta Roastery

Inaugurata venerdì 15 novembre, la Starbucks Reserve Roastery Chicago permetterà ai clienti di vivere una vera e propria “Coffee Experience” su una superficie di oltre 10’000 mq

LA PIÙ GRANDE ROASTERY DI SEMPRE

Seattle, Shanghai, Milano, New York, Tokyo e ora Chicago. La storia delle Roastery del colosso delle caffetterie si arricchisce di un nuovo capitolo. Venerdi 15 novembre è stata ufficialmente inaugurata infatti la Starbucks Reserve Roastery Chicago, la più grande di sempre. Non una semplice caffetteria, ma un vero e proprio “tempio del caffè”, nel pieno spirito delle Roastery. E su 10’000 metri quadrati, ovviamente non mancano le cose da vedere e le esperienze da vivere.

COFFEE EXPERIENCE

Nel design della struttura si fondono lo stile industriale della “città del vento” e le sfumature di verde della catena, il tutto arricchito con elementi e opere di artisti locali.

All’interno trovano posto tre coffee bar che servono caffè ottenuti in sette diverse modalità, dal classico espresso all’estrazione a freddo sino gli innovativi Chemex e Clover:

  • Starbucks Reserve Coffee Bar: dove è possibile gustare le classiche bevande calde della tradizione italiana, divenute un classico del format: espresso, cappuccino e latte.
  • Experiential Coffee Bar: al terzo piano l’esperienza cliente raggiunge i massimi livelli con il caffè elevato ad opera d’arte, esperimento scientifico e rappresentazione teatrale.
  • Barrel-Aged Coffee Bar: al quarto piano è possibile degustare caffè con chicchi invecchiati in botte così come cocktail esclusivi a base ovviamente della bevanda simbolo del format.

Non mancano il gelato al nitrogeno, lanciato alla Roastery di Milano (che ha raggiunto i due milioni di visite nel primo anno di attività) i cocktail di Arriviamo Bar, il concept ispirato alla tradizione dell’aperitivo, così come i dolci e il pane di Princi, a confermare il forte sodalizio che lega il gigante dei caffè alla catena milanese di panetterie/pasticcerie.

LA FORZA DELLE ROASTERY

“Negli ultimi 5 anni, ha affermato il CEO Kevin Johnson, siamo riusciti a creare il massimo livello di esperienza cliente per tutto ciò che ruota intorno al caffè grazie alle nostre Starbucks Reserve Roasteries nelle più importanti città del mondo. Siamo entusiasti di aver inaugurato questa settimana la nostra sesta global Roastery in un edificio simbolo della rinnovata area Magnificent Mile a Chicago. Queste Roasteries aumentano il valore del brand Starbucks, fungendo anche da hub per l’innovazione e creando esperienze fantastiche per milioni di clienti in tutto il mondo.”

Starbucks si appresta quindi a chiudere in grande stile un 2019 che non è stato certamente avaro di iniziative, nelle quali spiccano i 100 milioni di dollari investiti nel fondo di Venture Capital Valor Siren Ventures I LP, l’annuncio circa l’intenzione di aprire diverse “ghost kitchens” dedicate esclusivamente al delivery, e l’investimento in Brightloom, una società tecnologica con sede a San Francisco.

Antonio Iannone

© Riproduzione Riservata