News

Vino Unicorno: dalla Spagna un food trend 2019

La società spagnola GikLive ha da poco lanciato sul mercato la sua nuova bevanda, chiamata “Lágrimas de unicornio”, con l’intento di far breccia nel cuore e nel palato dei millenials.

In un post precedente, avevo indicato come il cibo emozionale sarebbe stato uno dei food trends del 2019 e il lancio sul mercato delle Lágrimas de unicornio, il vino unicorno, sembra confermare appieno tale tendenza.

La società spagnola GikLive, fondata e gestita completamente da Under 30, non è nuova a questo genere di iniziative. Nel 2016 aveva infatti lanciato Blue Azul, il vino azzurro, attirandosi le ire degli enologi nonché una multa dal ministero dell’agricoltura, accompagnata dall’intimazione di eliminare la parola “vino” dal nome del prodotto.

Ora ci riprovano con il il vino unicorno, che ha tutte la carte in regola per diventare la bevanda alcolica di punta tra i più giovani.

Le nuove generazioni e le loro abitudini alimentari, si sa, stanno cambiando radicalmente, e in meglio, l’industria del cibo e della ristorazione. Prodotti sani ed etici, certificazione di origine e qualità, storytelling, attenzione massima per quanto riguarda l’impatto ambientale e sociale, sono solo alcune delle esigenze dei millennials e centennials.

Per le generazioni Y e Z, però, il cibo deve anche essere bello, dato che viaggia sui social network. Uno snack, un piatto o un drink, magari, possono anche non essere buonissimi, l’importante è che siano bellissimi e facciano fare una bella figura e magari suscitare un filo di invidia tra i followers.

Il vino unicorno sembra possedere tutte le caratteristiche per sfondare tra la generazione Y. Gusto, fruttato e caramellato (nel senso di gusto caramella) e colore rosa glitterato, che alla luce letteralmente “brilla” grazie ad alcuni pigmenti naturali.

D’altronde, leggendo il sito internet del prodotto, si capisce come non sia stato studiato propriamente per un pubblico adulto.

  • Realizzato con lacrime di unicorno in un luogo segreto
  • Il processo di estrazione delle lacrime è completamente naturale (in fase di brevettazione)
  • 12% di alcool, perfetto per trasformare le giornate da normali a stupende.

Sono le tre caratteristiche peculiari che troneggiano in bella mostra nella sezione e-commerce del sito ufficiale, dove viene venduto ad un prezzo tutto sommato abbastanza buono, € 29.70 per tre bottiglie,

Sul nome forse si poteva e doveva fare un ulteriore sforzo di fantasia, dato che la bevanda ha lo stesso nome di un famosissimo prodotto di make-up, che rischia di oscurarne e comprometterne la popolarità e visibilità sui social, ma in ogni caso il vino unicorno (che comunque non definirei propriamente un vino) si candida ad essere uno dei prodotti più postati e cliccati del 2019.

di Antonio Iannone

© Riproduzione Riservata