Vending, oggi il caffè si acquista cashless

Serim, Nescafé e Satispay sono i protagonisti del progetto presentato a Milano, al binario 2 della stazione di Porta Venezia del passante ferroviario: un innovativo distributore automatico che utilizza un sistema di pagamento cashless

Nel vending il futuro è già… arrivato. Serim, società specializzata nella distribuzione automatica, Nescafé, marchio leader nel mondo del caffè, e Satispay, l’innovativo servizio di mobile payment, hanno presentato a Milano il progetto Digital Vending. In pratica, la pausa caffè diventa cashless grazie a un innovativo distributore automatico, per la precisione a marchio Ducale, realizzato dal Gruppo Evoca, installato al binario 2 della stazione di Porta Venezia del passante ferroviario.

PAGAMENTI SENZA MONETA

La proposta innovativa di Serim risponde a una necessità dell’utente: moneta, contanti e chiavetta presso le proprie vending machine vengono sostituiti da metodi di pagamento affidabili e digital, grazie a Satispay. Pendolari, studenti, lavoratori e turisti potranno, quindi, usufruire di un servizio puntuale 24 ore su 24, garantito da sistemi di pagamento rapidi e universali.

Il costo dell’espresso è di circa 70 centesimi, prezzo legato all’alta qualità del caffè in grani fornito da Nescafé, una novità per distribuzione automatica. «Il progetto Digital Vending non è solo basato sull’innovazione di prodotto ma anche sull’innovazione legata all’esperienza di consumo – dichiara Alessandro Bottazzi, Beverage Manager Nescafé –. Infatti, abbiamo voluto mettere al centro della nostra analisi il consumatore, moderno e dinamico, a cui offriamo una pausa caffè d’eccellenza e innovativa. Si tratta di un percorso di qualità che Nescafé ha intrapreso fin dal 1938 e che oggi trova una nuova espressione in questo progetto realizzato con partner di qualità come Serim e Satispay».

Da sinistra, Andrea Allara, Chief Business Development Officer di Satispay, Bruno Mazzoleni, Presidente di Serim, e Alessandro Bottazzi, Beverage Manager Nescafé
 

Nescafé, con il lancio di Nescafé in grani nel vending, si propone, quindi, nel segmento premium della distribuzione automatica, portando la propria coffee expertise e proponendo un’offerta di bevande calde di alta qualità. 

Lo sviluppo del progetto prevede l’installazione dell’innovativo distributore automatico anche al binario 2 e, successivamente, in tutte le stazioni del passante ferroviario milanese.

© Riproduzione Riservata