News

FeelingFood Milano premia l’eccellenza

Una grande Festa del Cuoco per tutti i professionisti della ristorazione e del food & beverage. Premiati chef e sommellier di oggi e di domani

Il 28 ottobre scorso, nell’omonimo spazio eventi di via Benaco 30 a Milano si è svolta la prima edizione di “FeelingFood Milano premia l’eccellenza. La Festa del Cuoco”. Una serata conviviale e di scambio culturale, ma soprattutto una grande festa dedicata a tutti i professionisti della ristorazione e del food & beverage, organizzata con il Patrocinio di Regione Lombardia e la collaborazione di AIME – Associazione Imprenditori Europei.

Nato da un’idea di MGM Alimentari, azienda italiana che da 25 anni seleziona, distribuisce e commercializza cibi e prodotti di eccellenza e qualità artigianale, FeelingFood Milano (il concept space pensato per raccontare le persone, le professioni, le materie prime, le origini e il futuro del food) ha riunito per la prima volta i protagonisti della cucina, della sala e della sommellerie, con l’obiettivo di celebrare un settore di importanza strategica per l’economia e il futuro del nostro Paese. L’evento ha stimolato l’attenzione delle istituzioni e dei numerosi partner che ne hanno reso possibile la realizzazione.

UN PREMIO PER SERGIO MEI E GIUSEPPE VACCARINI

Clou della serata, presentata dalla scrittrice e critica gastronomica Roberta Schira, è stato il conferimento di un riconoscimento alla carriera a due indiscussi protagonisti dell’enogastronomia italiana: lo Chef Sergio Mei, ambasciatore della cucina italiana e lombarda nel mondo, e il Sommelier Giuseppe Vaccarini, divulgatore di fama internazionale ed emblema dell’enologia, premiati dal Presidente Commissione Sanità Regione Lombardia Emanuele Monti e dal Presidente di AIME Armando De Falco. Con il loro lavoro e il loro impegno hanno contribuito a dar voce e valore alla cultura enogastronomica italiana nel mondo, trasmettendo il loro know-how a coloro che sono oggi grandi professionisti in un settore in forte crescita.

1/28
2/28
3/28
4/28
5/28
6/28
7/28
8/28
9/28
10/28
11/28
12/28
13/28
14/28
15/28
16/28
17/28
18/28
19/28
20/28
21/28
22/28
23/28
24/28
25/28
26/28
27/28
28/28

Sull’onda di Expo2015, Milano ha infatti conquistato una posizione di prestigio internazionale, affermandosi come punto di riferimento non solo per il design, la moda e il business, ma anche per il cibo e l’eccellenza dell’offerta ristorativa, tanto da essere riconosciuta come la capitale italiana dell’enogastronomia.

FEELINGFOOD MILANO VALORIZZA I PROFESSIONISTI DI DOMANI

FeelingFood Milano ha deciso di valorizzare anche i professionisti di domani e di premiare quattro giovani talenti che si sono particolarmente distinti per impegno e performance in altrettante categorie: per il settore “Cucina”, Rocco Difonzo, classe 1999 di Gioia del Colle (Bari), commis di cucina al Four Seasons Hotel di Milano; per la categoria “Sala” Joebee Jay Gardoce Gumapac, 27 anni, originario delle Filippine, commis di sala al Ristorante Finger’s di Milano. Per il settore “Sommellerie” Renè Ovidio Rosales Franco, classe 1987 e originario del Salvador, sommelier del ristorante argentino Don Juan a Milano; e per la categoria “Pasticceria” Martina Rosini, ventiduenne di Bollate (Milano), apprendista pasticcera alla Pasticceria Knam di Milano.

LA FESTA DEL CUOCO: GLI CHEF AMBASSADOR

A rendere ancora più speciale questa prima edizione di “FeelingFood Milano premia l’Eccellenza. La Festa del Cuoco” la collaborazione di cinque chef ambassador che, insieme a Sergio Mei, hanno fattivamente contribuito alla realizzazione dell’evento e all’individuazione dei giovani emergenti da premiare: Roberto Di Pinto, chef patron del Ristorante Sine; Ernst Knam, chef patissier e patron della Pasticceria Knam; Vito Mollica, chef del Ristorante Il Palagio del Four Seasons Hotel di Firenze; Roberto Okabe, chef patron dei Ristoranti Finger’s; ed Elio Sironi, chef del Ristorante Ceresio 7.

A fare da cornice all’evento e ad allietare gli ospiti, due speciali momenti gourmet: l’aperitivo curato dagli Chef Jorge Bedialauneta, ambassador dell’azienda Don Bocarte (il noto marchio spagnolo di conserve ittiche di altissima qualità) e Franck Deville, “L’artisan Macaronier des Chefs” di Saint-Etienne (Francia) che hanno accompagnato con le loro raffinate creazioni le pregiate bollicine della Maison de Champagne Mumm.

Al termine delle premiazioni, gli Chef Silvano Prada (Senior Sous Chef del Four Seasons Hotel Milano) ed Elias Caschili (dallo scorso aprile alla guida di The Stage il Ristorante del fashion brand Replay affacciato su piazza Gae Aulenti) hanno reinterpretato la celeberrima “Spaghettata di Sergio Mei” con due piatti d’autore: un Risotto alla milanese (Prada) e una Fregola in ristretto di carciofi (Caschili) accompagnati sempre dallo Champagne Mumm e dai vini della Cantina Santadi.

Special guest della serata Max Pisu, il poliedrico artista noto al grande pubblico e protagonista dei più importanti palcoscenici italiani.

© Riproduzione Riservata