News

CIRFOOD DISTRICT, il cibo “sposa” l’innovazione

Presentato a Milano CIRFOOD DISTRICT, il progetto ideato da CIRFOOD, che si pone come obiettivo il coinvolgimento nell'attività di ricerca e sperimentazione nell'ambito della nutrizione e del Foodservice di produttori, istituzioni, start-up, università ed enti di ricerca

Un centro dedicato alla ricerca e alla sperimentazione per l’innovazione nel Foodservice e in ambito nutrizionale. 

È il nuovo progetto di CIRFOOD, società leader nel settore della ristorazione organizzata, presentato lunedì 6 maggio alla Fondazione Feltrinelli.

CIRFOOD DISTRICT, che vedrà l’apertura nel 2020, a Reggio Emilia, sarà un punto di riferimento nel panorama italiano e internazionale per l’open innovation nel campo dell’alimentazione. Un luogo dove l’impresa svolgerà le proprie attività di ricerca e sviluppo, in termini di prodotto, processo e servizio e dove si concretizzerà la collaborazione tra il sistema pubblico e il settore privato, con l’obiettivo di favorire la contaminazione tra istituzioni, aziende, start-up, enti di ricerca, università, terzo settore e produttori coinvolti a vario titolo nello sviluppo di soluzioni innovative per le sfide locali e globali sul futuro del cibo e della nutrizione.

LA VALLE DELLA NUTRIZIONE

Ispirato dal modello emiliano che concilia ricerca tecnologica con innovazione sociale, CIRFOOD DISTRICT è il primo tassello di un progetto di ampio respiro, chiamato Nutrition Valley. Secondo la visione di CIRFOOD, la Nutrition Valley accoglierà e sosterrà progetti, opportunità di confronto e sperimentazione, grazie a un concept architettonico open e a una piattaforma di eventi variegata e adatta a diversi target. 

Come sottolinea Chiara Nasi, Presidente della società emiliana, «CIRFOOD DISTRICT è l’espressione più contemporanea della nostra cultura d’impresa che si basa sui tre valori: Cibo, Cultura, Persone. Questo progetto ci consentirà non solo di arricchire la nostra organizzazione cooperativa di una prospettiva concreta per l’innovazione condivisa, ma di contribuire allo sviluppo di nuove idee e progetti in grado di migliorare lo stile di vita e il benessere delle persone».

L’edificio che ospiterà CIRFOOD DISTRICT è concepito per favorire la massima condivisione di know-how, attraverso una struttura a vetri che conferisce trasparenza e continuità tra interno ed esterno e tra gli spazi stessi della struttura. 

Inoltre, sarà costruito secondo principi di sostenibilità ambientale, con particolare attenzione all’efficienza energetica, grazie anche all’adozione di una copertura verde, e alla produzione di energia rinnovabile con pannelli fotovoltaici.

© Riproduzione Riservata